“Fare del bene, fa bene!”

Carta Etica è collegata ad un Progetto etico che  ha l’obiettivo di alimentare un fondo destinato a diverse iniziative e progetti di solidarietà a favore di persone bisognose.

Il progetto Carta E, attivo dal 2005, è un progetto di solidarietà di UniCredit legato all’utilizzo di carte di credito ‘Etiche’.

Questo progetto di beneficenza, interamente a carico di UniCredit, prevede che il 2 per mille delle spese effettuate nel mese - con una delle carte di credito ‘etiche’ emesse da UniCredit, vada ad alimentare, senza alcun onere a carico del titolare della carta, uno specifico Fondo le cui disponibilità sono destinate a diverse iniziative e progetti di solidarietà portate avanti da organizzazioni senza scopo di lucro, che si prefiggono obiettivi socialmente utili.

Tale quota, calcolata sulle transazioni eseguite con le predette carte di credito etiche, rappresenta quindi il contributo devoluto da UniCredit per alimentare il Fondo gestito dal Comitato di Solidarietà di UniCredit.
Il Comitato di Solidarietà definisce le linee guida e le strategie di intervento per la destinazione dei fondi individuando gli ambiti di intervento, i criteri di ripartizione, le modalità di utilizzo, le strutture assegnatarie e le loro facoltà.

Nel 2019 il Comitato ha disposto che, oltre a supportare i progetti locali, una parte dei fondi andasse a sostenere:
•    UniCredit Foundation per attività destinate a sostenere progetti a favore nell’infanzia.
•    la struttura Third Sector & Financial Education Development per campagne di solidarietà aventi ricorrenza periodica a favore di organizzazioni non lucrative presenti nel sito ilMioDono.it
•    Group Social Impact Banking per contribuire allo sviluppo di una società più equa e inclusiva, attraverso l’individuazione, il finanziamento e la promozione di iniziative che hanno un impatto sociale positivo, concreto, misurabile e rendicontato  .stegno di operazioni di finanziamento per finalizzare  progetti e attività che, oltre ad un eventuale ritorno economico, abbiano l’obiettivo di generare un impatto sociale positivo, concreto, misurabile e rendicontato  (per approfondimenti vai alla pagina di Social Impact Banking)

Da Gennaio 2018 anche le carte di credito in possesso dei dipendenti in Italia, contribuiscono ad alimentare il Fondo; è anche grazie a questa nuova fonte di contributo che, da due anni, UniCredit sostiene l’associazione di volontari UniGens, formata da dipendenti ed ex dipendenti che si occupano di percorsi di educazione finanziaria rivolti ai giovani e alle fasce deboli della popolazione e di accompagnamento ai microimprenditori per supportarli nelle fase di avvio delle loro realtà imprenditoriali.

Grazie a tutto questo, dal 2005 ad oggi sono stati erogati oltre 23 milioni di euro attraverso 750 iniziative a livello locale, selezionate cioè per il tramite delle strutture territoriali della Banca, che spaziano da progetti correlati al mondo dell’infanzia, alla protezione del mondo femminile, a tutela degli anziani, a sostegno dei portatori di handicap e ad altre realtà in difficoltà o in forte disagio.

Siamo orgogliosi di quanto abbiamo fatto e vogliamo condividere questa soddisfazione  con tutti i nostri  clienti - possessori di carte etiche -  che ci hanno consentito di fare tutto questo. Grazie!

Al link qui riportato troverai la descrizione di tutti i progetti sostenuti.
Ma continua a seguirci perché “Fare del bene, fa bene!” e qui daremo spazio a tutte le altre nuove iniziative che nasceranno.

Fondi utilizzati 2018/2019

Messaggio pubblicitario con finalità promozionali.