Centro Veneto Progetti Donna – Progetto “Uscire dalla Violenza si può”

Il Centro Veneto Progetti Donna è un’Associazione di volontariato – ONLUS. Nasce a Padova nel 1990 per iniziativa di un gruppo di donne, per dare una risposta concreta alle numerose richieste di aiuto e sostegno provenienti da altre donne, italiane e straniere, in difficoltà e coinvolte in situazioni di violenza e maltrattamento dentro e fuori dalla famiglia. I Centri antiviolenza gestiti dal Centro Veneto Progetti Donna hanno sede nella città di Padova e sul territorio della Provincia padovana.

IL PROGETTO IN BREVE

Il Centro, ogni giorno, da trent’anni, accoglie le donne in difficoltà ascoltando le loro storie, offrendo supporto psicologico e, se necessario, anche legale.

Le operatrici impegnate nel Centro antiviolenza sono psicologhe con una formazione specifica nelle tematiche della violenza coniugale e intra-familiare e si impegnano nell’accreditamento formativo continuo.

Purtroppo, il periodo di restrizione e di contenimento, scaturito a fronte della pandemia Covid 19, ha aumentato e prolungato la coabitazione “forzata” in ambiti familiari fragili e critici. In questo periodo si è assistito ad una crescita di richieste di aiuto, e per garantire il necessario supporto anche alle donne che chiedono aiuto per la prima volta, è stato necessario rafforzare la capacità operativa di gestione delle accoglienze con l'attivazione di un nuovo presidio di ascolto e di supporto.

 

IL CONTRIBUTO DI UNICREDIT AL PROGETTO

UniCredit ha contribuito al potenziamento dell’attività del Centro sostenendo l’Associazione nell’acquisto di arredamenti e strumenti informatici destinati al nuovo presidio e al suo potenziamento.

 

IL FONDO CARTA ETICA CHE UNICREDIT DESTINA AD INIZIATIVE DI SOLIDARIETA’ SUL TERRITORIO

Il contributo di UniCredit è stato possibile grazie al Fondo Carta Etica destinato dalla banca ad iniziative di solidarietà sul territorio. Il progetto Carta Etica prevede infatti che il due per mille delle spese effettuate dai clienti con la carta di credito “UniCreditCard Classic E” vada ad alimentare, senza alcun onere a carico del titolare della carta, uno specifico Fondo le cui disponibilità sono destinate a progetti di solidarietà portati avanti da organizzazioni senza scopo di lucro.