Structured Trade & Export Finance

Finanziamenti strutturati all'import-export

Structured Trade & Export Finance

Caratteristiche del prodotto

Se un produttore di beni d’investimento, beni di consumo o un trader di commodities esporta all’estero, talvolta questo potrebbe essere un compito difficile, specialmente se il cliente dell’impresa risiede dall’altro capo del mondo.

Se da un lato c’è la preoccupazione dei rischi e del buon fine del pagamento, dall’altro si aprono opportunità di espandere il business dell’impresa.

Structured Trade & Export Finance assicura che le commodities, i beni ed i servizi siano trasferiti liberamente da una parte all’altra del mondo grazie alla nostra presenza internazionale ed alla conoscenza dei mercati locali.

Dettagli

Fra le soluzioni offerte:

  • Credito Acquirente: si tratta di un finanziamento a medio e lungo termine a supporto di una esportazione italiana. Viene accordato direttamente dalla banca all’acquirente estero per permettere il pagamento all’impresa italiana esportatrice dell’importo ad essa dovuto per la fornitura di beni strumentali di origine italiana (macchinari, impianti) o per l’ esecuzione di lavori, progettazioni, studi e servizi all’estero ad essi collegati. Il credito acquirente è uno strumento particolarmente “tailor-made” in quanto strutturabile secondo il profilo e le caratteristiche di ogni singola operazione che va a finanziare; beneficia in Italia di programmi pubblici di supporto alle esportazioni offerti da due società per azioni controllate dallo stato, SACE e SIMEST, preposte al sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese italiane.

  • Credito Fornitore: è un’operazione che permette al venditore italiano, nell’ambito di una fornitura all’estero, di concedere al cliente estero una dilazione di pagamento e di trasformare, tramite un’operazione di sconto, la vendita a pagamento differito in un pagamento a vista;
    si tratta sostanzialmente di una operazione di sconto pro soluto a tasso fisso. Il credito, rappresentato da effetti cambiari (promissory notes o bills of exchange), è garantito da polizza credito fornitore emessa dalla SACE, e viene ceduto alla banca italiana scontante con contemporanea voltura di polizza in favore della banca scontante stessa. Anche il credito fornitore beneficia in Italia di programmi pubblici di supporto alle esportazioni offerti da SACE e SIMEST.

  • Receivables Finance: si tratta di un’operazione di acquisto (sconto) di crediti (spot o revolving) derivanti da contratti di compravendita di beni di qualsiasi tipologia (beni di consumo o di investimento) con la formula dello sconto pro- soluto.

  • Spot: operazione di sconto inerente ad un singolo contratto e non a flussi continuativi di vendita.

  • Revolving: operazione di sconto rotativa (che si rinnova) inerente a flussi continuativi di vendita verso gli stessi debitori.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale