Salta la header toolbar.

UniCredit
Salta il menu principale

Area Clienti Mutui

 

Questa pagina si rivolge ai clienti di un mutuo UniCredit che non sono nostri correntisti: in questa pagina è possibile trovare informazioni utili e moduli da scaricare nonché l'accesso al servizio Home Banking Mutui gratuito.


Per i mutuatari con conto corrente UniCredit è invece disponibile il servizio Home Banking presente sul sito www.unicredit.it.

 

Per ulteriori informazioni contatta il nostro Servizio Clienti al Numero Verde 800 264 264 oppure via e-mail

 

 

Home Banking Mutui

 

L'Home Banking Mutui è un servizio online gratuito che permette di:

  • verificare la data di erogazione e il capitale erogato del tuo mutuo
  • conoscere qual è il debito residuo e le rate residue del tuo mutuo
  • vedere l'importo della tua rata, con l'indicazione della quota capitale e della quota interessi da cui è composta
  • visualizzare e scaricare documentazione, come ad esempio la certificazione annuale degli interessi o il rendiconto annuale

 

Per maggiori dettagli scarica la Guida ai Servizi

 

 

Non sei ancora utente del servizio? Puoi compilare il contratto di adesione

 

Non ricordi o hai smarrito il tuo codice di adesione, il tuo PIN o si è bloccato l'accesso? Compila il modulo di assistenza

 

Attenzione: il codice di adesione e il PIN da utilizzare non sono gli stessi dell'Home Banking carte di credito del sito ucfin.it

 

Altri servizi e informazioni utili

Iniziative e agevolazioni che consentono la sospensione del pagamento delle rate del mutuo

 

FONDO DI SOLIDARIETA' 2013 - SOSPENSIONE DEL PAGAMENTO DELLE RATE DEL MUTUO PER L'ACQUISTO DELLA PRIMA CASA


Per tutti i dettagli consulta la pagina del sito UniCredit dedicata all'iniziativa oppure rivolgiti a qualsiasi Agenzia che si occuperà di inoltrare la tua richiesta al Fondo.


Per qualsiasi informazione ricorda che puoi chiamare il nostro Servizio Clienti al Numero Verde 800 264 264

Come variare i recapiti

 

Come posso comunicare i miei nuovi indirizzi e recapiti?


Per comunicare una qualsiasi variazione anagrafica legata al finanziamento (indirizzo residenza, indirizzo corrispondenza, telefono, e-mail...) clicca qui e scarica il modulo di richiesta.

Dovrai stamparlo, firmarlo (attenzione: fallo firmare anche da eventuali altri intestatari del mutuo) e inviarlo al numero di fax indicato sul modulo stesso.
Ricorda di comunicare sempre con tempestività eventuali variazioni di residenza, altrimenti rischierai di non ricevere per tempo la documentazione richiesta dal Fisco per le detrazioni sugli interessi pagati sul mutuo.


Come posso comunicare le mie nuove coordinate bancarie?


Per comunicare il nuovo conto corrente di appoggio per l'addebito delle rate clicca qui per scaricare il modulo di richiesta.

Dovrai stamparlo e inviarlo al numero di fax (indicato sul modulo stesso).
La variazione verrà fatta alla prima rata utile successiva.


Una volta comunicate le mie nuove coordinate bancarie, posso già chiudere il vecchio conto corrente?

 

Per evitare disguidi sarebbe preferibile attendere il buon esito dell’addebito della prima rata utile sul nuovo conto.


Posso far addebitare la mia rata di mutuo su un conto corrente Banco Posta?


Si, è possibile.

 

Come modificare l'ipoteca

 

In che casi posso richiedere la cancellazione, la riduzione o la restrizione dell'ipoteca?

  • la cancellazione dell'ipoteca avviene in linea con la Legge 40/2007 (c.d. legge Bersani) in maniera automatica senza nessuna richiesta da parte del cliente entro 30 giorni dall’estinzione. È anche possibile chiedere cancellazione con atto notarile (con spese a carico del richiedente)
  • la riduzione proporzionale dell'ipoteca può essere richiesta solo se hai estinto almeno un quinto del debito in linea capitale (con spese notarili a carico del richiedente)
  • la restrizione dell'ipoteca (liberazione di immobili mediante svincolo di parte dei beni oggetto di garanzia) può essere richiesta, ma la banca può chiedere un rientro parziale del capitale residuo.

Come posso richiedere la cancellazione dell'ipoteca?

Per tutti i mutui estinti dal 3 Aprile 2007 la nostra Banca invia:

  • al cliente la quietanza attestante l'estinzione del mutuo
  • alla competente Agenzia del Territorio le informazioni necessarie alla cancellazione dell'ipoteca entro 30 giorni dall'estinzione del mutuo, senza alcun costo a carico del cliente stesso


Nel caso il mutuo sia stato estinto prima del 3 Aprile 2007, sarà possibile richiedere alla Banca la cancellazione dell'ipoteca secondo la procedura semplificata inviando una raccomandata A/R presso:


UBIS Cancellazioni - Underwriting Operations UCG3

via Nizza 150 (2° piano), 10126 Torino


Il cliente può comunque avvalersi della facoltà di richiedere a sue spese la cancellazione ipotecaria con atto notarile una volta ricevuta la quietanza che attesta l'estinzione del mutuo.


Ricordiamo che le attuali modalità di rilascio della quietanza attestante l'estinzione del mutuo e l'attivazione della procedura semplificata d cancellazione dell'ipoteca sono state introdotte dalla legge 40/2007 in tema di "Liberalizzazioni".

Come posso richiedere una restrizione o una riduzione ipotecaria?

Basta inviare la richiesta scritta tramite la compilazione del modulo relativo:

  • riduzione dell'ipoteca: scarica il modulo
  • restrizione dell'ipoteca: scarica il modulo. In caso di restrizione dovrai anche allegare una perizia effettuata da un perito di fiducia della Banca

La documentazione deve essere inviata tramite raccomandata a/r alla C.A. di:  Ufficio Post Sales, Via Alessandro Volta n.1 – 20093 Cologno Monzese (MI) che si occuperà di gestire la pratica.

L'operazione si concluderà con l'intervento di un notaio da te prescelto e e di un nostro funzionario o procuratore esterno abilitato.

Come estinguere il debito


Cos'è un'estinzione anticipata?


L'estinzione anticipata è il rimborso di capitale, parziale o totale, effettuato in anticipo rispetto al piano di rimborso iniziale.


Quali benefici posso ottenere da un'estinzione anticipata parziale o totale?

  • l'estinzione anticipata parziale del debito ti permette di ridurre la quota di capitale su cui sono calcolati gli interessi che paghi alla Banca: la conseguenza è che quindi pagherai rate meno onerose rispetto a quanto previsto nel tuo piano di ammortamento, che dovrà esser ricalcolato in base alla tua nuova situazione debitoria
  • l'estinzione anticipata totale porta all'esaurimento del rimborso del tuo finanziamento


Se decido di effettuare un'estinzione anticipata, parziale o totale, dovrò pagare delle penali?


Dipende da quando il mutuo è stato stipulato, perchè il decreto 7/2007 (il cosiddetto "decreto liberalizzazioni") ha abolito le penali sui mutui ipotecari stipulati a partire dal 2 Febbraio 2007.
Per i mutui ipotecari stipulati prima del 2 Febbraio 2007 e non ancora estinti valgono invece le regole stabilite dall'accordo tra l'ABI e le Associazioni dei Consumatori: scarica il comunicato e il testo dell'accordo tra l'ABI e le associazioni dei consumatori.


Come posso effettuare un'estinzione anticipata parziale del mio debito residuo?


Dovrai predisporre il bonifico sulle seguenti coordinate, con valuta al beneficiario il primo giorno lavorativo successivo alla scadenza della rata:

  • Coordinate Bancarie Internazionali IBAN: IT07N0200809424000101199749
  • Intestato a  UNICREDIT SPA
  • Causale: estinzione parziale mutuo n. (indicare numero del finanziamento riportato su tutte le comunicazioni) intestato a (indicare nominativo/i intestatario/i)


Come posso effettuare un'estinzione anticipata totale del mio debito residuo?


Contatta il call center al Numero Verde 800 264 264 per verificare quale sia la prima data utile per procedere all'estinzione.

 

 

Faq su tassi, rata e costi amministrativi


Qual è il tipo di tasso applicato al mio mutuo?


Per conoscere il tipo di tasso applicato al tuo mutuo consulta la copia dell'atto da te sottoscritto (o il rendiconto annuale): ci troverai l'indicazione della tipologia di tasso praticato per il tuo mutuo.


Perché la mia rata di mutuo questo mese è aumentata?


Può dipendere da due fattori:

  • hai sottoscritto un mutuo a rata variabile
  • nel mese di Gennaio, sulla rata di tutti i mutui, vengono addebitati anche i costi di gestione del finanziamento riferiti all'anno precedente. Per verificare l'importo di Commissioni e Spese nella copia dell'atto, nel Foglio Informativo o nel Documento di Sintesi del mutuo da te sottoscritto.

 

Qual è il tasso applicato attualmente al mio mutuo?


Puoi trovare questa informazione direttamente nella copia dell'atto da te sottoscritto.
Per ulteriori informazioni chiamaci al Numero Verde 800 264 264 o vai nella sezione contatti del sito per inviarci un'e-mail.


Se la mia rata si modifica allora cambia anche la durata del mio mutuo?


Questa situazione si verifica solo se hai sottoscritto un mutuo a tasso variabile e a rata fissa, come il Mutuo Costante: in questo caso la diminuzione dell'indice su cui è calcolato mensilmente il tasso genera una riduzione della durata, l'aumento dell'indice ha l'effetto opposto, cioè determina l'aumento della durata del tuo mutuo.


Cosa succede in caso di mutui cartolarizzati / segregati?


Consulta la pagina del sito unicredit dedicata a questo argomento.



Salta il menu footer toolbar.