Per ottenere liquidità offrendo in garanzia il tuo immobile

Mutuo Valore Italia Liquidità

Caratteristiche

  • Importo minimo € 30.000: l'importo del mutuo richiesto può arrivare sino all’50% del valore cauzionale dell'immobile oggetto di garanzia ipotecaria per unità di civile abitazione (con relative pertinenze) negozi, uffici, studi professionali e del 30% in caso distabilimenti industriali, capannoni, locali adibiti a laboratori ed a magazzini
  • Scelta tra tasso fisso ,variabile e misto
  • Durata da 61 a 240 mesi
  • Rimborso mensile
  • Ipoteca di primo grado sull’immobile in garanzia
  • Finalità: spese personali o famigliari, da comprovare mediante idonei giustificativi, oppure consolidamento di debiti pregressi o esigenze finanziarie diverse

 

Sono esclusi investimenti speculativi e acquisto di immobili (non adibiti ad abitazione principale) ed esclusione di consolidamento debiti contratti con società del gruppo UniCredit.

 

E’  obbligatoria la polizza incendio/scoppio sull'immobile in garanzia.

Tasso fisso

  • Il parametro di riferimento è l'EuroIRS, oltre allo spread contrattuale previsto
  • Il mutuo a tasso fisso può essere della durata di 5,10,15 o 20 anni.

Tasso misto

  • Puoi scegliere di aggiungere al periodo a tasso fisso a 5, 10 e 15 anni, un periodo a tasso variabile. Nel periodo a tasso variabile il parametro di riferimento è l'Euribor 365 a tre mesi, oltre allo spread contrattuale previsto
  • La durata complessiva dei due periodi non deve comunque superare i 20 anni

 

Alla scadenza del periodo a tasso Fisso e’ previsto il passaggio a Tasso Variabile: 90 giorni prima della scadenza del periodo a tasso fisso, la Banca invierà al cliente una comunicazione che gli ricorda la scadenza del periodo a tasso fisso e un esempio della rata calcolata sul capitale residuo con parametro Euribor 3 mesi/365.

A tasso variabile

Il parametro  di riferimento è l'Euribor a tre mesi, cui va aggiunto lo spread contrattuale previsto.

 

 Lo spread applicato contrattualmente potrà essere determinato in rapporto all’importo massimo finanziabile (c.d. Loan toValue) e alla durata del finanziamento effettivamente sottoscritti (limite dello spread massimo applicabile 3,50%).

Tienilo sempre sotto controllo con il “Tagliando”

Con il Tagliando hai la possibilità di tenere sotto controllo l'andamento del tuo mutuo ricevendo un check up annuale (nel caso di mutuo a tasso variabile) oppure 90 giorni prima della scadenza del periodo di tasso fisso per i mutui a tasso misto.

Vuoi una soluzione a te dedicata?

Contatta il tuo Private Banker per approfondire con lui le tue esigenze.

Non sei ancora nostro cliente ma vuoi maggiori informazioni?
Fissa un appuntamento

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
 

Per il TAEG, per le condizioni contrattuali del prodotto illustrato, e per quanto non espressamente indicato, è necessario fare riferimento al Foglio Informativo che è a disposizione dei clienti, presso tutte le Filiali UniCredit Private Banking e sul sito www.unicredit.it della Banca.

 

Esempio di Mutuo Valore Italia a Tasso Variabile: per importi fino al 50% del valore dell’immobile offerto in garanzia, lo spread del 3,50% applicabile a tasso variabile Euribor 3 mesi corrisponde ad un TAEG pari a 3,74% calcolato al tasso di 3,50% (parametro Euribor al 3 maggio 2016 pari a -0,25% maggiorato di uno spread pari al 3,50%) su un capitale di € 100.000,00 per la durata di 20 anni .

 

Si precisa che qualora al momento della rilevazione periodica la quotazione del parametro di riferimento (Tasso fisso) o di indicizzazione (Tasso Variabile) tempo per tempo applicato sia pari a 0,00 (zero) o negativa, per il corrispondente periodo di applicazione il tasso applicato sarà pari allo spread contrattualmente previsto

 

Esempio di Mutuo Valore Italia a Tasso Fisso: per importi fino al 50% del valore dell’immobile offerto in garanzia, lo spread del 3,50% applicabile a tasso fisso Eurirs 20 anni corrisponde ad un TAEG pari a 4,88% calcolato al tasso di 4,60% (parametro Eurirs 20 anni al 3 maggio 2016 pari a 1,10 % maggiorato di uno spread pari al 3,50%) su un capitale di € 100.000,00 per la durata di 20 anni.

 

Esempio di Mutuo Valore Italia a Tasso Misto: per importi fino al 50% del valore dell’immobile offerto in garanzia, tasso misto determinato con riferimento al parametro EURIRS 10 anni di periodo in essere per valuta data stipula, il tasso così determinato viene applicato ad una durata intermedia (10 anni) rispetto alla durata complessiva (al termine del periodo di tasso fisso il rimborso del residuo mutuo proseguirà automaticamente con l’applicazione del tasso variabile Euribor), lo spread del 3,50% applicabile a tasso fisso iniziale Eurirs 10 anni corrisponde ad un TAEG pari a 4,23% calcolato al tasso di 4,10% (parametro Eurirs 10 anni al 3 maggio 2016 pari a 0,59 % maggiorato di uno spread pari al 3,50%) su un capitale di € 100.000,00 per la durata di 20 anni.

 

Per l’esempio a tasso Misto si precisa che nel caso di contratto di credito come quello in questione, per cui è pattuito un tasso di interesse fisso per il periodo iniziale al termine del quale è fissato un nuovo tasso di interesse, successivamente adeguato periodicamente in base ad un indicatore convenuto, il calcolo del TAEG si basa sull’assunto che, al termine del periodo di applicazione del tasso di interesse fisso, il nuovo tasso di interesse sia identico a quello vigente al momento del calcolo del TAEG, in base al valore dell’indicatore convenuto in quel momento

 

Per le condizioni contrattuali delle polizze assicurative distribuite dalla banca si rinvia ai Fascicoli Informativi, da leggere prima della sottoscrizione, disponibili presso tutte le Filiali della Banca.

La Banca  si riserva la valutazione del merito creditizio e dei requisiti necessari alla concessione  del mutuo.