Iniziative per le imprese decreto liquidità

Decreto Liquidità

Al fianco delle nostre imprese

Scopri come richiedere i finanziamenti previsti dal Decreto Legge n.23 dell’8 Aprile 2020 (c.d. Decreto Liquidità)

Come previsto dal Decreto Legge n.23 dell’8 Aprile 2020 (c.d. Decreto Liquidità), è stata messa a disposizione delle Impreselavoratori autonomi e liberi professionisti titolari di Partita IVA, la possibilità di richiedere un nuovo credito di impresa con il sostegno delle seguenti garanzie concesse dallo Stato:

  • Fondo centrale di garanzia per le PMI ("Fondo di Garanzia”)
  • Garanzia SACE

 

E' sempre disponibile l'offerta ordinaria UniCredit a supporto delle esigenze della nostra clientela.

Fondo di Garanzia: caratteristiche dei finanziamenti 

QUALI SONO I FINANZIAMENTI GARANTITI DAL FONDO DI GARANZIA
FONDO DI GARANZIA: FINANZIAMENTO FINO A 25.000€
FONDO DI GARANZIA: FINANZIAMENTO FINO A 800.000€
FONDO DI GARANZIA: FINANZIAMENTO CON GARANZIA FINO A 5 MILIONI DI EURO
FONDO DI GARANZIA: IN CASO DI FINANZIAMENTO GIÀ IN ESSERE

Per informazioni sui finanziamenti offerti consultare la sezione Trasparenza all’interno del sito www.unicredit.it. La Banca si riserva la valutazione del merito creditizio e dei requisiti necessari alla concessione dei finanziamenti.

GARANZIA SACE: caratteristiche dei finanziamenti 

GARANZIA SACE: DETTAGLI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA

A chi è rivolto

E’ un finanziamento destinato a qualsiasi tipologia di impresa indipendentemente dalla dimensione, dal settore di attività e dalla forma giuridica, con i seguenti requisiti:

  • sede in Italia
  • imprese che non erano in difficoltà al 31 dicembre 2019 e non risultavano presenti tra le esposizioni deteriorate presso il sistema bancario al 29 febbraio 20201 secondo quanto previsto dalla normativa europea, ma che hanno affrontato o che si sono trovate in una situazione di difficoltà successivamente all’epidemia di Covid-19
  • sono incluse anche imprese che hanno già utilizzato il Fondo Centrale di Garanzia fino a completa capienza

Per quali finalità

Il finanziamento, come da autocertificazione dell’impresa, deve essere destinato unicamente a sostenere costi del personale, investimenti (escluse le acquisizioni di partecipazioni societarie) o capitale circolante per stabilimenti produttivi e attività imprenditoriali localizzati in Italia.

 

Importo finanziato

L’importo del finanziamento assistito da garanzia SACE non è superiore al maggiore dei seguenti importi:

  • il 25% del fatturato annuo dell’impresa del 2019. come risultante dal Bilancio ovvero dalla dichiarazione fiscale

oppure

  • costi del personale dell’impresa relativi al 2019, come risultanti dal Bilancio ovvero da dati certificati se l’impresa non ha approvato il Bilancio; qualora l’Impressa abbia iniziato la propria attività successivamente al 31.12.2018, si fa riferimento ai costi del personale attesi per i primi due anni di attività come documentato e attestato dal rappresentate legale dell’impresa.

La Garanzia SACE

Il finanziamento è garantito da SACE (https://www.sacesimest.it/) e controgarantito dallo Stato.

 

Le caratteristiche della garanzia SACE sono le seguenti:

Quote del finanziamento garantite

Costo della garanzia

Il costo complessivo del finanziamento sarà costituito dal costo del finanziamento specifico e dal costo della garanzia.

Per le risposte alle domande più frequenti (FAQ) clicca qui

Altre caratteristiche

  • Le erogazioni saranno disponibili fino al 31 dicembre 2020.
  • La durata totale dei finanziamenti non potrà essere superiore a 72 mesi con un un preammortamento di durata fino a 24 mesi
  • Il finanziamento deve essere erogato su un conto corrente UniCredit "dedicato" esclusivamente alla gestione dei flussi monetari del Finanziamento e all’utilizzo per la finalità dello stesso dichiarate. Il pagamento delle rate a rimborso del finanziamento e del costo della garanzia SACE sono addebitati su conto corrente ordinario dell’Impresa presso il soggetto finanziatore diverso dal conto corrente “dedicato”.
  • Le imprese beneficiarie del finanziamento:
    • si impegneranno a gestire i livelli occupazionali attraverso accordi sindacali
    • dovranno attestare che né le stesse, né ogni altra impresa con sede in Italia che faccia parte del medesimo gruppo cui la stessa appartiene, abbia approvato la distribuzione di dividendi o il riacquisto di azioni proprie a decorrere dal 9 aprile 2020, e dovranno impegnarsi a far si che sia l’impresa beneficiaria sia ogni altra impresa con sede in Italia che faccia parte del medesimo gruppo cui la prima appartiene non approvi la distribuzione di dividendi o il riacquisto di azioni proprie nel corso del 2020.

Documenti da presentare alla propria Filiale o al gestore di riferimento:

  • Copia del documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente il finanziamento
  • Richiesta di affidamento su format Banca che fornirà il Gestore mezzo PEC o e-mail

 

I seguenti documenti:

 Per le società di capitali: copia ultimo bilancio depositato

  • Per le società di persone e ditte individualiultime due dichiarazioni fiscali presentate comprensive del documento di trasmissione all’Amministrazione competente e i prospetti di Stato Patrimoniale e Conto Economico timbrati e firmati alla data di presentazione della richiesta di ammissione, relativi agli ultimi due esercizi;
  • Per professionisti e persone fisiche esercenti attività di impresaultima dichiarazione fiscale presentata comprensiva del documento di trasmissione all’Amministrazione competente e il certificato di attribuzione di partita IVA
  • Se l’impresa fa parte di un gruppo: bilancio consolidato del gruppo relativo all’ultimo esercizio (2019)
  • Autocertificazione Antimafia sottoscritta dagli organi apicali dell’impresa

Come mandare la documentazione di richiesta:

La documentazione può essere inviata alternativamente tramite  PEC con firma digitale

Per informazioni sui finanziamenti offerti consultare la sezione Trasparenza all’interno del sito www.unicredit.it. La Banca si riserva la valutazione del merito creditizio e dei requisiti necessari alla concessione dei finanziamenti.