Decreto anticrisi

Il 3 agosto 2009 è stato promulgato il decreto-legge che prevede nuove disposizioni per fronteggiare la crisi economica in atto. Alcune di queste previsioni normative possono tradursi in concreti vantaggi per la tua impresa.

Tremonti ter

  • Il reddito d'impresa (Irpef o Ires) potrà essere ridotto in misura pari al 50% del costo di nuovi beni strumentali grazie allo sconto fiscale per gli acquisti di nuovi macchinari e attrezzature, compresi nella tab. Ateco 2007 div.28, effettuati tra il 1° luglio 2009 e il 30 giugno 2010
  • Per aumenti di capitale fino a 500mila euro, perfezionati nei 6 mesi successivi all'entrata in vigore della legge di conversione del decreto, società di capitali o di persone per 5 anni potranno godere di una detassazione pari al 3% dell'aumento sottoscritto da persone fisiche

 

Giovani agricoltori

Beni di proprietà statale, individuati dall'Agenzia del Demanio, in accordo con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, potranno essere concessi in affitto a giovani imprenditori agricoli. Ai contratti di affitto non si applicheranno le imposte indirette previste per la registrazione.

 

Ecco le nostre soluzioni per trasformare queste opportunità in vantaggi effettivi:

Leasing strumentale
Il finanziamento per le imprese industriali, artigianali, commerciali e dei servizi per l'acquisto di macchinari, impianti e attrezzature.

Mutuo di ricapitalizzazione aziendale
Il prestito che affianca l'azienda nei programmi di investimento rivolti alla ricapitalizzazione, alle attività di ristrutturazione o ampliamento immobili, o per riscadenzare a breve eventuali debiti bancari.

LineAgricoltura
I finanziamenti dedicati all'impresa agricola.