Difendersi da truffe e clonazioni di carte di credito, di debito e prepagate

E’ importante proteggere i propri strumenti di pagamento (carte di credito, di debito e prepagate) e i relativi dati. Per questo motivo abbiamo pensato di fornirti una serie di informazioni utili che potranno servirti per riconoscere un tentativo di truffa ed aiutarti a difenderti da clonazioni e frodi.

1 . Tutelarsi all’ATM

Al contante non rinunci. Scopri come prelevare in sicurezza.

Per operare all’ATM in  sicurezza metti in pratica questi semplici accorgimenti:

  • verifica che la tastiera aderisca bene al piano dell’ ATM, perché i malfattori potrebbero averne sovrapposta una modificata per catturare il PIN;
  • controlla la fessura nella quale si inserisce la carta: se si muove o si stacca  potrebbe essere stata manomessa;
  • controlla che non ci siano fori sospetti sull’ ATM: potrebbero essere state installate delle microtelecamere per carpire il PIN;
  • controlla di non avere nessuno alle spalle prima di effettuare una qualsiasi operazione;
  • copri da eventuali sguardi indiscreti la digitazione del codice PIN;
  • rifiuta l’aiuto di terzi; 
  • se terminata l’operazione, l’ATM non restituisce la carta telefona immediatamente alla tua Banca per segnalare l’evento
  • se il denaro non viene erogato chiedi una verifica in Filiale o chiama il Servizio Clienti al numero riportato sul retro della carta
  • in generale, se noti qualcosa di anomalo o sospetto evita di fare operazioni all’ATM, cambia sportello e avvisa la tua Banca.

RICONOSCERE LE TIPOLOGIE DI MANOMISSIONE ATM E LE TECNICHE DI RAGGIRO

-  Cash trapping

Prevede l’installazione, da parte del frodatore, di uno strumento che impedisce alle banconote di uscire dall’ATM.  Il Cliente, non ricevendo le banconote richieste e pensando ad un malfunzionamento dell'ATM, si allontana dando così al frodatore la possibilità di recuperare il denaro.

-  Lingua di coccodrillo

Consiste nell’inserimento di una linguetta (ad esempio una pellicola fotografica) all’interno del lettore carte dell’ ATM con lo scopo di catturare la carta. Il frodatore, al fine di carpire il PIN, si avvicina al Cliente mentre sta effettuando l’operazione oppure installa  una piccola telecamera  in prossimità dell’ATM che gli permette di vedere i numeri digitati sulla tastiera. Il Cliente, non ricevendo la carta indietro, si allontana e il malvivente, recuperata la carta, la utilizza immediatamente per prelevare o per effettuare acquisti tramite POS.

-  Raggiro all’ATM con il furto della carta

Il truffatore, spesso con l’aiuto di un complice, opera distraendo il Cliente che sta prelevando all’ATM con l’obiettivo di rubargli la carta e carpirgli il PIN. Per raggiungere il proprio scopo, il truffatore dapprima guarda la digitazione del PIN e poi cerca di inserirsi tra l’ATM e il Cliente, sottraendo con grande abilità la carta. Il Cliente, non vedendola uscire, pensa ad un malfunzionamento dell’ATM e si allontana. Il truffatore utilizza la carta sottratta per prelevare in un altro ATM.


RICONOSCERE LE FINTE PROPOSTE DI ACQUISTO PER PRODOTTI MESSI IN VENDITA ONLINE 

Se metti in vendita un prodotto su internet e vieni contattato da una persona che si dichiara interessata all'acquisto, proponendoti di pagare subito ed invitandoti ad andare all’ ATM (per ritirare i soldi o per ricevere l’accredito del prodotto venduto, presta attenzione: è una truffa!

Il truffatore chiede al Cliente di inserire la carta nell’ATM e lo guida telefonicamente nel fare un’operazione di ricarica di una carta prepagata (quella del frodatore), facendogli ripetere l’operazione più volte finché il plafond della carta del Cliente non è terminato.

Ricorda: Diffida da chi ti invita ad andare all’ATM per fare operazioni di ricarica o accrediti

2. Tutelarsi al telefono

Link sospetti e promozioni improbabili sono la porta di accesso per truffe, attacchi hacker e virus informatici. 

Meglio non farsi cogliere impreparati.

RICONOSCERE UN CONTATTO TELEFONICO TRUFFALDINO

Una truffa che avviene tramite telefono è detta “vishing” e ha lo scopo di carpire informazioni personali e riservate come i dati di accesso al servizio di Banca Multicanale, la password dispositiva, numeri di carte di credito/di debito/prepagate o il PIN ad esse collegato per poi effettuare delle operazioni fraudolente (ad esempio ricariche, bonifici, acquisti internet).

Alcuni comportamenti messi in atto dal truffatore:

  • contatta telefonicamente la vittima, fingendo di essere del Servizio Clienti della Banca, della Filiale o dell'ufficio Antifrode;
  • prova a stabilire un rapporto di fiducia dimostrando di essere a conoscenza di alcuni dati bancari, al fine di indurre il malcapitato a credere che la chiamata provenga dalla propria Banca;
  • fa riferimento a movimenti sospetti relativi al conto o alla carta, problemi di accesso al servizio di Banca Multicanale o tentativi di accesso da parte di terzi;
  • chiede i dati di accesso al servizio di Banca Multicanale, la password dispositiva (generata da Mobile Token, Unicredit Pass o inviata tramite sms), numeri di carte di credito/di debito/prepagate o il PIN ad esse collegato.

Ricorda: UniCredit non ti contatterà mai per chiederti password dispositive e/o di accesso al servizio di Banca Multicanale, il PIN della carta e/o il codice di sicurezza di tre cifre riportato sul retro della carta. Tutela la riservatezza dei dati bancari e personali e diffida da qualsiasi contatto telefonico che abbia queste caratteristiche. 

RICONOSCERE SE UN SMS E' INVIATO DA UNICREDIT

Può capitare di ricevere SMS ben congegnati ed ingannevoli attraverso i quali malintenzionati del web potrebbero indurti a condividere dati personali, credenziali e informazioni sensibili. In questo caso si parla di “smishing”. Riconoscere le comunicazioni di UniCredit può salvarti da questo tipo di frodi.

Impara a riconoscere un SMS proveniente da UniCredit.

Negli SMS contenenti un link:

  • non è previsto MAI il collegamento alla pagina di accesso alla Banca Multicanale;
  • è presente sempre il tuo nome nell'intestazione;
  • è indicata la tua Filiale di riferimento con le specifiche della città e dell’indirizzo;
  • il link sarà così composto: https://unicred.it/nomeprodotto e ti consentirà di conoscere i nostri prodotti/servizi.

Negli SMS senza link:

  • se è presente un numero telefonico da contattare per informazioni, ricorda che non ti verranno mai richiesti dall’operatore password dispositive (generata da Mobile Token, Unicredit Pass o inviata tramite sms) e/o di accesso al servizio di Banca Multicanale, il PIN della carta e/o il codice di sicurezza di tre cifre riportato sul retro della carta (cvc2/cvv2).

Ricorda: non ti verranno mai richiesti da UniCredit dati personali, password di accesso alla tua Banca Via Internet, numeri delle tue carte o dei tuoi conti correnti. Diffida da qualsiasi SMS che non sia in linea con queste caratteristiche.

Segnalazioni di sicurezza

Per segnalare eventuali situazioni dubbie o sospette sono a tua disposizione i contatti, o il Numero Verde 800.57.57.57, (dall'estero +39 02 33408973), dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato dalle 8.00 alle 14.00.


Per ulteriori approfondimenti

  • Nell’ambiente di Banca via Internet al percorso Impostazioni > Sicurezza > Sicurezza Online> Visualizza. Per chi utilizza il vecchio ambiente di Banca via Internet al percorso  Profilo > Gestione sicurezza > Sicurezza Online
  • Chiamando il Servizio Clienti al Numero Verde 800.57.57.57, (dall'estero +39 02 33408973), dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato dalle 9.00 alle 14.00.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale
Per le condizioni contrattuali dei prodotti e servizi illustrati si rinvia ai Documenti Informativi sul sito unicredit.it nella sezione Trasparenza e in Filiale e ai "Moduli Informazioni Europee di base sul Credito ai Consumatori” disponibili in Filiale. Prodotti e servizi venduti da UniCredit SpA.