SALDO
1) Differenza tra il totale del dare e il totale dell'avere di un conto.
2) Residuo spettante o dovuto su una fattura o su un estratto conto.


SALDO TECNICO
E' il principale risultato della gestione assicurativa ed è dato dalla differenza tra i premi e i sinistri (comprese le spese di gestione).


SBARRAMENTO
Lo sbarramento consiste in due linee parallele apposte trasversalmente sull'assegno ed impone alla banca di pagare solo ad un proprio cliente oppure ad un'altra banca.


SCADENZA
Data alla quale un titolo obbligazionario o una polizza "a capitale differito" vengono rimborsati.


SCINDIBILITA'
E' la proprietà di cui gode il regime dell'interesse composto e il regime dello sconto composto. Consiste nella possibilità, dato un certo orizzonte temporale di riferimento per una operazione di capitalizzazione o di attualizzazione, di giungere al medesimo montante o valore attuale in modo graduale.


SCONTO
Onere gravante su chi intende godere anticipatamente di una somma disponibile solo in un momento differito. Da un punto di vista algebrico, corrisponde alla differenza tra il capitale collocato naturalmente in un momento futuro ed il suo valore attuale.


SCONTO COMMERCIALE
Vendita di titoli di credito commerciale, o trasmissione degli stessi come garanzia a chi eroga il prestito, per ottenere denaro contante. Utilizzata come forma di finanziamento aziendale a breve termine. La vendita diretta di titoli di credito commerciale viene chiamata Factoring.

 

SEAQ International
Mercato telematico basato a Londra, organizzato, gestito e utilizzato dai principali dealers per la negoziazione di titoli non inglesi, trattati nelle rispettive monete.


SERVIZI DI INVESTIMENTO
Così come previsto dal Testo Unico dell’Intermediazione Finanziaria (TUIF, art. 1) i servizi di investimento sono:

  • negoziazione per conto proprio;
  • negoziazione per conto terzi;
  • ricezione e trasmissione di ordini nonché mediazione;
  • collocamento, con o senza preventiva sottoscrizione o acquisto a fermo, ovvero assunzione di garanzia nei confronti dell’emittente;
  • gestione si base individuale di portafogli di investimento per conto di terzi.


SGR
Nell'ambito del risparmio gestito le SGR (Società di Gestione del Risparmio) sono società autorizzate a promuovere, istituire, organizzare e gestire il patrimonio di un fondo comune (gestione collettiva del risparmio), mantenendo separato il proprio patrimonio da quello del fondo. Una SGR può gestire anche fondi istituiti da altre società di gestione.


SICAF
Abbreviazione di Société d'Investissement à capital fixe. Fondo d'investimento chiuso costituito sotto forma di società anonima come persona giuridica indipendente.

SICAV
Sigla che indica le Società d'Investimento a Capitale Variabile, società specializzate nella gestione di capitali dei risparmiatori, che operano in maniera simile a quella dei fondi comuni.
Il capitale varia giorno per giorno, in quanto i soci (i risparmiatori-investitori) possono acquistare nuove azioni dalla società o rivenderle alla società.
Le SICAV sono costituite da vari "comparti", ognuno dei quali specializzato in certi tipi di operazioni. In una SICAV "coabitano" quindi comparti obbligazionari, comparti azionari e comparti bilanciati, nonché comparti specializzati in specifiche aree geografici o in particolari settori economici.

SIM
Società d'Investimento Mobiliare. Sono istituzioni create con la legge del 1991, la prima che ha riformato il mercato finanziario italiano.
Le SIM possono avere un ampio campo operativo: possono infatti effettuare attività di negoziazione di titoli per conto della clientela (comprandoli o vendendoli sulla base degli ordini ricevuti), ma possono anche operare per proprio conto, possono gestire patrimoni di risparmiatori, possono sollecitare il pubblico risparmio (offrendo ad esempio fondi comuni d'investimento, SICAV, prestiti, mutui), avvicinandosi, in pratica, a quanto fanno le banche. Sono soggette a controlli da parte della Consob e della Banca d'Italia, che hanno il compito di tutelare il pubblico e di garantire l'efficienza del mercato finanziario.


SISTEMI DI GENERAZIONE AUTOMATICA
Insieme dei sistemi di generazione e immissione automatica di ordini, sulla base di parametri predeterminati in relazione all'andamento dei mercati.


SISTEMI DI SCAMBI ORGANIZZATI
I Sistemi di Scambi Organizzati sono dei circuiti organizzati per la negoziazione di strumenti finanziari sia quotati, sia non quotati. Gli SSO sono disciplinati dalla CONSOB che impone ai loro organizzatori obblighi di informativa e trasparenza meno stringenti rispetto a quelli previsti per i mercati regolamentati.

SMALL CAP
Con questo termine si identificano le società aventi una piccola capitalizzazione di borsa.


SOCIETA' DI GESTIONE
Società che gestisce il patrimonio di un fondo comune di investimento, decidendo i titoli da acquistare e vendere, stabilendo la composizione del portafoglio, il grado di rischio e così via.


SOPRA LA PARI
Definizione data alla quotazione di un titolo quando il prezzo di mercato è superiore al valore nominale.


SOSPENSIONE
Provvedimento adottato dalla Borsa Italiana, a tempo determinato o indeterminato, nei confronti di un titolo quotato oggetto di pressioni speculative o sul quale sono in corso particolari operazioni societarie. Per le azioni, in caso di variazione del prezzo di mercato durante una seduta di Borsa superiore al 5% (in positivo o in negativo) rispetto al prezzo relativo al contratto precedente, scatta una sospensione automatica delle negoziazioni sul titolo di 5 minuti. In caso di variazione superiore al 10% rispetto al prezzo di riferimento del giorno precedente, scatta una sospensione automatica delle negoziazioni di almeno 10 minuti con successivo ripristino dopo una nuova fase di apertura.


SOSTEGNO
Azione concertata di uno o più gruppi finanziari mirata a mantenere, tramite operazioni di acquisto, la quotazione di un titolo sui livelli desiderati.


SOTTO LA PARI
Si definisce così un titolo il cui prezzo di mercato è sotto il suo valore nominale.


SOVRAPPREZZO AZIONI
Somma richiesta, in aggiunta al valore nominale, per le azioni di nuova emissione.


SPREAD
Lo spread è una delle due componenti del tasso di interesse di un mutuo; è un valore stabilito contrattualmente che rimane fisso nel tempo e che comprende il margine di guadagno della banca e le varie spese di gestione. Sommata ad uno specifico tasso di riferimento preso sul mercato, determina il tasso di interesse applicato al mutuo. Lo spread applicato dalle banche non è un valore fisso, ma varia a seconda del tipo di mutuo, del cliente, della durata e delle condizioni di mercato.
Ad esempio: il tasso di interesse applicato ad un mutuo può essere pari a Euribor + 1%: la prima componente (Euribor) varia nel tempo con il variare dei tassi di mercato, la seconda (Spread) rimane fissa.


SPECULAZIONE
Operazione di breve termine che mira a conseguire un guadagno in base alla differenza fra i prezzi attuali di titoli quotati e i prezzi attesi.


SPESE D'ISTRUTTORIA
Importo addebitato ai clienti della banca che chiedono un fido. Si tratta di spese connesse all'impostazione della pratica, allo studio dei documenti, alla ricerca di informazioni sul conto del richiedente e così via.


STACCO DI CEDOLE
Operazione che conferisce ai possessori di titoli il diritto di riscuotere gli interessi o il dividendo maturati.


STANDARD & POOR 500 (S&P 500)
Indicatore dell'andamento di tutto il mercato azionario statunitense. E' composto dalle 500 società a più grande capitalizzazione della Borsa di New York.


STANZA DI COMPENSAZIONE
Il luogo dove i soggetti con opposte posizioni creditorie e debitorie provvedono alla chiusura delle stesse. Per estensione, viene definito stanza di compensazione anche l'organismo, presente nelle Borse valori, preposto alla chiusura delle posizioni aperte in strumenti derivati tramite la consegna fisica o la compensazione con posizioni opposte.


STAR
Segmento Titoli con Alti Requisiti. È il segmento del Mercato Telematico Azionario (MTA) di Borsa dedicato alle aziende di capitalizzazione medio - piccola, operanti con successo nei settori tradizionali dell'economia, che rispondono ad una serie di specifici requisiti in materia di trasparenza informativa, liquidità, corporate governance.


STATO PATRIMONIALE
Lo Stato Patrimoniale mette in evidenza il capitale esistente alla fine del periodo amministrativo, determinato in funzione del reddito.


STELLAGE
Contratto a premio con il quale il compratore si riserva la facoltà di consegnare ("premio put") o di ritirare ("premio call") la quantità di titoli negoziata al prezzo base prefissato, rispettivamente decurtato o integrato dal premio.


STILE DI INVESTIMENTO GROWTH
Lo stile di gestione cosiddetto growth value (basato cioè sulla crescita) tende a privilegiare le società ad alto potenziale di sviluppo ritenute in grado di offrire tecnologie innovative. È una strategia di investimento che seleziona le azioni che presentano un elevato potenziale di incremento di valore e che si basa quindi, per lo più, sulle attese di redditività dei prodotti o servizi offerti e quindi sul valore di una società a prescindere, talvolta, dai tradizionali parametri di analisi.

STILE DI INVESTIMENTO VALUE
Lo stile di gestione cosiddetto value (basato cioè sul valore effettivo) tende a privilegiare una scelta degli investimenti impostata sull'analisi dei fondamentali delle società. È una strategia di investimento che seleziona le azioni di società che risultano sottovalutate dal mercato, i cui prezzi sono cioè bassi rispetto al livello dei dividendi, degli utili e del valore contabile dell'azienda.


STOCK-PICKING
Attività consistente nella selezione di alcuni titoli rispetto ad altri nell’ambito della costruzione di un portafoglio investito in un certo mercato. Lo stock picking può essere effettuato utilizzando modelli di analisi tecnica e fondamentale.


STRAP
Contratto a premio con il quale il compratore si riserva la facoltà di ritirare la quantità di titoli negoziata o di consegnarne la metà al prezzo base prefissato, rispettivamente integrato o decurtato dal premio.


STRIP
Contratto a premio con il quale il compratore si riserva la facoltà di ritirare la quantità di titoli negoziata o di consegnarne il doppio al prezzo base prefissato, rispettivamente integrato o decurtato dal premio.


STRUMENTI FINANZIARI
Gli strumenti finanziari sono tutti gli strumenti di investimento finanziario: azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento, covered warrant, gestioni patrimoniali, polizze index e unit linked, etc.


SUPER STOCK
E' un titolo emesso da TRADINGLAB e collegato ad un'azione, di durata normalmente compresa tra i 6 e i 12 mesi. Se si hanno aspettative rialziste di breve periodo su un'azione, investendo in Super Stock si possono moltiplicare le opportunità di rendimento. Se il prezzo dell'azione sale al di sopra dello strike, Super Stock ne raddoppia la performance; se il prezzo dell'azione scende al di sotto dello strike, Super Stock consegna l'azione sottostante, e il rendimento coincide, quindi, con quello offerto dall'acquisto dell'azione. Oltre un determinato livello di apprezzamento dell'azione, detto "Cap", il rendimento si mantiene costante. Per questo motivo Super Stock offre i massimi vantaggi in uno scenario di rialzo moderato.


SVALUTAZIONE
Fenomeno che diminuisce il valore ufficiale di una moneta nei confronti di un'altra moneta. La svalutazione non va confusa con l'inflazione che, come già illustrato, rappresenta una perdita di potere d'acquisto della moneta all'interno del paese, non nei confronti dell'estero.


SWITCHING
Termine del linguaggio di borsa, è usato con il significato di spostamento, cambiamento. Si abbandona una posizione a favore di un'altra come, ad esempio, quando si vendono titoli dall'andamento deludente per investire il ricavato in valori più promettenti.