Novità legislative - UniCredit
Salta la header toolbar.

UniCredit
Salta il menu principale

Novità legislative

 

Informativa in merito alle disposizioni normative di cui agli articoli 83 – duodecies del D. Lgs. 58/98 "Identificazione degli azionisti" e 136 del Regolamento Emittenti approvato con delibera Consob.

Di seguito alcune novità legislative che riguardano gli azionisti o gli aventi diritto di voto su azioni.

Con la Direttiva 2007/36/CE l'Unione Europea, nell'ambito di un più ampio programma volto alla modernizzazione del diritto delle società ed al rafforzamento del governo societario nell'Unione stessa, ha stabilito una serie di principi volti a rafforzare i diritti degli azionisti di società quotate ed a facilitare l'effettivo esercizio di tali diritti in tutta la Comunità.
In attuazione di tale Direttiva in Italia è stato emanato un Decreto* che ha introdotto, tra le altre, importanti novità in materia di identificazione degli azionisti e di trasmissione dei dati identificativi degli aventi diritto al voto a soggetti terzi.
In particolare nella normativa** è stabilito che, ove previsto dallo statuto, le società italiane con azioni ammesse alla negoziazione nei mercati regolamentati o nei sistemi multilaterali di negoziazione italiani o di altri Paesi dell'Unione Europea con il consenso dell'Emittente possono chiedere, in qualsiasi momento agli intermediari, i dati identificativi degli azionisti che non ne abbiano espressamente vietato la comunicazione, unitamente al numero di azioni registrate su conti ad essi intestati.
Un'ulteriore novità riguarda la possibilità - già in precedenza esistente ma notevolmente semplificata a seguito dell'intervento normativo europeo - per qualunque soggetto interessato, di sollecitare gli aventi diritto al voto di società quotate al fine di ricevere delega ad esercitare detto diritto in assemblea.
Sulla base delle nuove disposizioni*** UniCredit, nella sua qualità di ultimo intermediario ai sensi della normativa in parola, ha l'obbligo di comunicare, entro tre giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta presentata da chiunque intenda promuovere una sollecitazione di deleghe rispetto ad un determinato emittente di azioni, i dati identificativi dei soggetti, cui spetta il diritto di voto, che non abbiano espressamente vietato la comunicazione dei propri dati, nonché il numero di azioni della società emittente registrate sui rispettivi conti.


Informiamo pertanto che, in attuazione delle disposizioni normative richiamate, al ricorrere delle situazioni sopra descritte ed in mancanza di espresso diniego dei clienti interessati, comunicato presso i nostri sportelli, provvederemo a fornire ai predetti soggetti i dati richiesti, come sopra dettagliato.

Le nostre Agenzie sono a disposizione per fornire ogni ulteriore informazione e per ricevere eventuali disposizioni che si intendano impartire alla Banca.



 

* D. Lgs. 27 del 27 gennaio 2010
** Articolo 83 – duodecies del D. Lgs. 58/98 (Testo Unico dell'Intermediazione Finanziaria, cd. TUF)
*** Nuovo art. 136, comma 7 del Regolamento Consob n. 11971 (cd. Regolamento Emittenti)


Salta il menu footer toolbar.
Salta il menu footer mega.