Avviso ai residenti nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dal sisma del 24 Agosto e del 30 Ottobre 2016

Ricordato che, a seguito degli eventi sismici che il 24 Agosto e il 30 Ottobre 2016 hanno colpito le popolazioni residenti nei Comuni situati in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria e meglio individuati negli elenchi allegati, con il Decreto Legge n. 55 del 29 maggio 2018 viene ulteriormente prorogata la sospensione del pagamento delle rate dei finanziamenti fino al 31.12.2020.


1per i soggetti privati (persone fisiche) residenti e titolari di mutui ipotecari relativi alla prima casa di abitazione inagibile o distrutta, e per i mutui chirografari e ipotecari delle imprese con sede legale / operativa nei comuni individuati.

Riguardo alle attività economiche, nonché per i soggetti privati, per i mutui relativi alla prima casa di abitazione, inagibile o distrutta, localizzate in una Zona Rossa, la sospensione dei pagamenti dei mutui viene ulteriormente prorogata al 31.12.2021.
La domanda per la sospensione fino al 2021 potrà essere presentata alla Banca e dovrà essere assistita anche da un’autocertificazione che attesti che l’immobile o l’attività economica siano localizzati in una Zona Rossa.


La sospensione può essere richiesta anche per i mutui oggetto di cessione per cartolarizzazione o emissione di obbligazioni bancarie garantite.


La sospensione non costituisce in alcun modo novazione del contratto di mutuo e resta ferma ogni altra modalità, patto, condizione e garanzia di cui al contratto di mutuo, con particolare riferimento alla garanzia ipotecaria.


Resta inteso che, nel periodo di sospensione, non si procederà ad alcuna segnalazione di insoluto delle rate sospese alle Banche Dati.


L’importo complessivo delle rate sospese dovrà essere restituito alla Banca senza spese e/o oneri aggiuntivi ferma restando, comunque, la maturazione degli interessi contrattuali sulle quote di capitale posticipate con le stesse modalità e condizioni previste nel contratto di mutuo.


Detta restituzione avverrà con rate aventi la stessa periodicità di quelle scadute durante il periodo di sospensione, al termine del piano di ammortamento originario ovvero in unica soluzione al termine del periodo di sospensione ovvero contestualmente all’eventuale estinzione anticipata del finanziamento.


Le rate sospese inizieranno a decorrere, senza effetto novativo, al termine del periodo di ammortamento originariamente previsto dal finanziamento.


Per maggiori informazioni, nonché per richiedere la sospensione delle rate è possibile rivolgersi alle agenzie UniCredit presenti sul territorio delle Regioni interessate.


Il presente avviso, nonché ulteriori informazioni, sono pubblicati sul sito internet della Banca all’indirizzo www.unicredit.it. (chi siamo > sostegno e solidarietà)


UniCredit S.p.A.

Elenco Comuni

DL 148-2017 testo vigente il 26.07.2018

DL 244-2016 convertito testo vigente il 26.07.2018

DL 189-2016 come modificato da DL 8-2017

DL 55-2018 convertito da L 89-2018

 

*Riferimenti normativi:

  • DL 148-2017 testo vigente il 26.07.2018
  • DL 244-2016 convertito testo vigente il 26.07.2018
  • DL 189-2016 come modificato da DL 8-2017
  • DL 55-2018 convertito da L 89-2018