Avviso ai Clienti residenti nelle Regioni Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta colpite dal maltempo in data 2 ottobre 2020.

A testimonianza dell’attenzione verso il territorio e la propria Clientela, il Gruppo UniCredit ha deciso di intraprendere un’azione a favore dei Clienti con residenza o sede legale/operativa nelle Regioni Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta  che siano stati danneggiati a seguito del maltempo del 2 ottobre, titolari di mutui ipotecari (se Privati) o di mutui chirografari e ipotecari (se Imprese) relativi a edifici distrutti o inagibili o danneggiati  anche parzialmente, ovvero alla gestione di attività di natura commerciale ed economica svolta negli stessi edifici.

L’iniziativa prevede:

  • la possibilità di richiedere la sospensione del pagamento delle rate dei mutui fino a un massimo di 12 mesi con decorrenza dalla prima rata utile dalla  presentazione della richiesta  per  il Cliente (Privato o Impresa), per i danni subiti dall’immobile (abitativo per le persone fisiche), ferma restando la regolarità del piano dei pagamenti
  • la possibilità di erogare nuovo credito sul territorio tramite mutui/finanziamenti a  condizioni dedicate (le richieste dovranno pervenire entro il 30 novembre 2020).

La domanda di sospensione dovrà essere presentata entro il 30 novembre 2020 e dovrà essere assistita da un’autocertificazione che attesti il danno subito dall’immobile a garanzia del finanziamento per il quale si richiede l’attivazione della sospensiva.

L’importo delle rate oggetto di sospensione comprensivo degli ulteriori interessi maturati sulle sole quote capitali sospese, con le stesse modalità previste nel contratto di mutuo, dovrà essere rimborsato

  • al termine del piano di ammortamento originario, attraverso pagamenti che verranno eseguiti con la stessa periodicità prevista dal contratto con un numero di rate pari al numero di rate oggetto di sospensione, ovvero
  • a richiesta, in qualunque momento della durata del mutuo, ovvero
  • in unica soluzione contestualmente all’eventuale estinzione anticipata del mutuo/finanziamento

Resta inteso che, nel periodo di sospensione, non si procederà con alcuna segnalazione di insoluto alle Banche Dati relativa alle rate sospese.

La sospensione delle rate può essere richiesta anche per mutui oggetto di cessione per cartolarizzazione o emissione di obbligazioni bancarie garantite.

La sospensione non costituisce in alcun modo novazione del contratto di mutuo e resta ferma ogni altra modalità, patto, condizione e garanzia di cui al contratto di mutuo, con particolare riferimento alla garanzia ipotecaria.

Per maggiori informazioni, nonché per richiedere la sospensione delle rate o un nuovo finanziamento, così come previsto dall’iniziativa, è possibile rivolgersi alle filiali UniCredit presenti sul territorio interessato dall’iniziativa.

Ultimo aggiornamento: 08 ottobre 2020