Settimane della solidarietà

Reti di Impresa è la formula introdotta da UniCredit per sostenere progetti di collaborazione tra le aziende e renderle più solide e competitive, in base alle loro esigenze finanziarie.

Ritornano le Settimane della Solidarietà, l'iniziativa sociale di raccolta fondi realizzata da UniCredit tramite Universo Non Profit, a sostegno delle organizzazioni del Terzo Settore.

UniCredit vuole creare - mediante la raccolta fondi - una grande rete di solidarietà destinata sostenere concretamente obiettivi specifici che si prefiggono alcune associazioni di utilità sociale che operano sul territorio.

UNICREDIT SOSTIENE IL PROGETTO “ALZHEIMER 360°”

La malattia di Alzheimer rappresenta la più diffusa forma di demenza.
La ricerca scientifica sta esplorando non solo le cause, ma anche la possibilità di agire nella fase in cui la malattia, pur presente nel cervello, ancora non mostra i suoi sintomi distruttivi per la mente e per la vita del malato. In pratica, comprendendo come il cervello riesca a contenere la malattia e i suoi effetti distruttivi si può ritardare di anni la comparsa dei sintomi, contrastando l'insorgenza e la progressione della malattia.

L'Associazione Amici di Casa Insieme da oltre 15 anni realizza attività e progetti per il benessere delle persone con Alzheimer.

Come sostenere il progetto “Alzheimer 360°”

L’Associazione Amici di Casa Insieme (destinataria dei fondi raccolti mediante il progetto “Alzheimer 360°”) è presente sul sito www.ilMioDono.it, la piazza virtuale realizzata da UniCredit per facilitare l’incontro tra le Organizzazioni Non Profit e quanti vogliono offrire un aiuto concreto contribuendo con una donazione. Attraverso questo sito è infatti possibile, in pochi passi, donare online, in modo sicuro e veloce.

E’ possibile contribuire alla raccolta a favore di Amici di Casa Insieme effettuando, dal 12 settembre al 9 ottobre 2016, una donazione senza commissioni:

La donazione effettuata è fiscalmente detraibile/deducibile

Iniziative di solidarietà sociale concluse

"FAI VIAGGIARE LA RICERCA": UNA GRANDE RACCOLTA FONDI PER COMBATTERE LE LEUCEMIE MIELOIDI ACUTE

In circa 500 punti vendita, nelle stazioni, negli aeroporti e nelle autostrade italiane la campagna "Fai viaggiare la Ricerca" per finanziare un innovativo progetto medico finalizzato a combattere la temibile Leucemia Mieloide Acuta (LAM): un’importante sinergia tra due delle più prestigiose strutture scientifiche italiane, l’IRCCS (Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri) e la Fondazione Gimema, presiedute rispettivamente dal prof. Silvio Garattini e dal prof. Franco Mandelli.

L’iniziativa è promossa dall’Associazione Fai viaggiare la Ricerca Onlus, che nasce dal mondo dei trasporti e vede l’impegno di volontariato di molte aziende del settore in una gara di alto valore umanitario.

La Leucemia Mieloide Acuta (LAM) è una delle forme più gravi e diffuse tra le Leucemie Acute. Colpisce in tutte le fasi della vita, dai bambini agli anziani, ed è particolarmente frequente nell'età avanzata.

BANCO ALIMENTARE EMILA ROMAGNA ONLUS: contro lo spreco e contro la fame
La campagna di raccolta fondi, avvenuta presso 17 filiali della provincia di Bologna e Ravenna, ha avuto un esito positivo in quanto ha consentito di incontrare i clienti UniCredit e di raccogliere donazioni per oltre 3.000 euro.

L’iniziativa di raccolta fondi per il progetto “autorizzazioni ATP” continua comunque attraverso il sito www.ilmiodono.it

Un particolare ringraziamento da parte della Fondazione va al personale UniCredit che, sia durante l’organizzazione dell’iniziativa sia nelle due settimane di realizzazione, ha offerto una collaborazione operativa puntuale e cordiale.

RACCOLTA FONDI A FAVORE DI SAVE THE CHILDREN PER IL NEPAL

Oltre 100 mila euro in poco più di un mese: questo il risultato della raccolta fondi lanciata da UniCredit lo scorso aprile a favore di Save the Children per la popolazione del Nepal colpita dal sisma, che ha consentito di raccogliere donazioni da tutta Italia.
Sul conto UniCredit dedicato sono confluite le donazioni di clienti e non clienti di UniCredit che andranno a sostenere il piano di intervento di Save the Children, l’Organizzazione internazionale dedicata dal 1919 a salvare i bambini e tutelarne i diritti, presente in Nepal da oltre 40 anni, che ha previsto la distribuzione di ripari temporanei, kit igienici e di prima necessità, kit per neonati per supportare le mamme che hanno appena partorito.

AIUTACI A CONTROLLARE UN CUORE CHE BATTE

“Aiutaci a controllare un Cuore che batte” è un'iniziativa destinata a raccogliere i fondi necessari per dotare la Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale di Ciriè di apparecchiature per il controllo dei parametri vitali dei pazienti più piccoli.

“Aiutaci a controllare un Cuore che batte” vede il patrocinio del Comune di Ciriè e la collaborazione di UniCredit, dell’Associazione Ospedale Dolce Casa, della Croce Rossa di Fiano e dell’Associazione Wolontari Clown.

Obiettivo da raggiungere 35.000€ che serviranno per dotare la Pediatria del Nosocomio di uno strumento mobile computerizzato per la registrazione dell’elettrocardiogramma a 12 derivazioni, di 8 monitor per il monitoraggio continuo dei parametri vitali e di una rete dedicata dei monitor all’interno della Pediatria con visione su schermo centralizzato dei parametri vitali del singolo paziente o contemporaneamente di più malati.

Questa iniziativa segue la donazione, nel 2013, di una incubatrice al reparto di Pediatria grazie ai proventi di Carta Etica, la carta di credito di UniCredit che prevede la destinazione di una percentuale di ogni spesa effettuata ad un fondo destinato a diverse iniziative e progetti di solidarietà.

Scarica la locandina dell'iniziativa

Come donare
Tramite UniCredit puoi dare il tuo contributo per la realizzazione dell’iniziativa, donando senza commissioni a favore di “Associazione Ospedale DOLCE CASA”:

FONDAZIONE SALESI: UN OSPEDALE PER I BAMBINI

Fondazione Salesi e UniCredit
ancora insieme per sostenere le esigenze di una organizzazione sanitaria di grande prestigio, che necessita di un aggiornamento costante delle strumentazioni di diagnosi e terapia per continuare a svolgere il suo ruolo di ricerca e innovazione a favore di tutto il segmento della pediatria regionale.
Il progetto, a sostegno del Centro Regionale Malattie rare che la Fondazione vuole portare avanti, prevede sia il miglioramento delle attrezzature e degli ambienti ma ancheeventi di sensibilizzazione della cittadinanza affinché i bambini e i loro familiari non si sentano più soli secondo una logica d’intervento secondo cui “prendersi cura” è diverso da “curare”.

La Fondazione Salesi, per tutto il 2014, vuole raccogliere fondi per il Centro Regionale Malattie rare, soprattutto per l’aggiornamento del sistema di gestione dei dati genetici con dotazione di macchinari e programmi computerizzati e il sistema di archiviazione dati genetici.

Il primo obiettivo è quello di raggiungere la somma di 33.000€ per dotare il Laboratorio di Citogenetica di un microscopio elettronico computerizzato.

Per UniCredit, vicina all’Ospedale Salesi anche nelle sue funzioni amministrative, la volontà di collaborare è frutto di una consolidata attenzione ai temi del sociale sviluppatasi congiuntamente all’affermarsi del progetto “Universo Non Profit” che mira a fornire un supporto qualificato e concreto alle organizzazioni attive nel terzo settore.

Per maggiori informazioni, scarica la brochure

Dal 2 al 16 maggio, tramite UniCredit puoi donare, senza commissioni, a favore di Fondazione Salesi

  • direttamente on line al link www.ilmiodono.it/org/fondazione-ospedale-salesi
  • presso tutte le Agenzie UniCredit utilizzando il seguente IBAN 23F0200802619000101647581
    A sostegno della raccolta tutti i bancomat UniCredit del territorio nazionale riporteranno ai clienti delle Marche un invito ad aderire alla raccolta e le stesse Agenzie saranno allestite con depliants illustrativi della iniziativa.

METTICI IL CUORE
UniCredit aderisce alla campagna di solidarietà ‘Mettici il Cuore’dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma il cui obiettivo è quello di aprire una nuova terapia intensiva cardiochirurgica, un centro altamente specializzato per le malattie cardiache in età pediatrica con la ristrutturazione del preesistente Spellman. La campagna si concluderà entro il 2014.

UniCredit, insieme ai propri dipendenti e clienti, vuole essere un attore protagonista di questa raccolta fondi. Dal 25 novembre prenderanno infatti il via le due settimane della Solidarietà nelle quali si punta a raccogliere la cifra necessaria per dotare l’Ospedale dei primi due posti letti del nuovo reparto di Terapia Intensiva Cardiochirurgica (TIC).

Due postazioni dotate di tutte le apparecchiature più complesse per il monitoraggio e il supporto delle funzioni vitali. Nel dettaglio UniCredit vuole raggiungere e superare la quota di 75 mila euro, cifra che consentirà la realizzazione di due letti per la rianimazione neonatale (del valore di 28 mila euro), due moduli multi parametrici per il monitoraggio dei parametri fisiologici (7 mila euro) e due sistemi di gestione dei dati strumentali e clinici (40 mila euro).

Con il supporto di tutti, clienti e dipendenti, sarà possibile acquistare strumenti all’avanguardia in grado di curare i neonati con cardiopatia congenita e scompensi cardiaci, aiutare a controllare continuamente le condizioni fisiche dei bambiniindividuando precocemente eventuali complicazioni e introdurre l’utilizzo di cartelle cliniche tecnologiche in grado di inviare sistematicamente tutti i dati clinici del paziente direttamente a una centrale di monitoraggio.

Scarica il leaflet

Tramite UniCredit è possibile donare senza commissioni:

  • direttamente on line collegandosi al link www.ilmiodono.it/org/opbg - la rete online della solidarietà dove la Banca sostiene l’incontro tra il non profit e coloro che vogliono dare un aiuto concreto
  • presso tutte le Agenzie utilizzando l’ IBAN IT 88J 02008 05365 000400215758 Causale: Progetto TIC.
    Presso tutte le filiali del Lazio, i dipendenti UniCredit si attiveranno per la raccolta delle donazioni. La rete laziale coinvolta nell’iniziativa benefica comprende circa 430 sportelli, 13 centri imprese e 23 filiali private banking.

Il reparto di Terapia Intensiva Cardiochirurgica Pediatrica, nato nel 1982, ha contribuito ad alcuni dei record che rendono celebre il Bambino Gesù e ha ridato speranze di guarigione a centinaia di bambini. Grazie a 14 posti letto il reparto accoglie circa 600 pazienti l’anno, ospita circa 12 trapianti di cuore e circa 20 assistenze meccaniche per il supporto cardiovascolare.

CON AIRENETT AL FIANCO DELLE "BAMBINE DAGLI OCCHI BELLI"
Da oltre 20 anni l’AIRETT è impegnata per il presente e il futuro delle bambine, ragazze e donne affette da Sindrome di Rett, conosciute anche come “bimbe dagli occhi belli”. Le ragazze affette dalla Sindrome di Rett hanno grave difficoltà nel comunicare, ma hanno però un’enorme potenzialità comunicativa attraverso gli occhi.

Infatti, attraverso gli occhi e con l’ausilio dell’eye-tracker - uno strumento elettronico che consente di interpretare la volontà delle bambine attraverso la direzione del loro sguardo - le bimbe riescono ad esprimere le loro emozioni e le loro esigenze.

L’iniziativa che vede insieme l’AIRETT e UniCredit aveva lo scopo di raccogliere i 15.000 euronecessari per sostenere le spese di acquisto di 2 eye-tracker, da mettere a disposizione dei centri di riferimento sulla malattia e delle scuole dove verrà insegnato alle bimbe ad usarli nel modo corretto.

UniCredit ha deciso di dare un aiuto concreto a queste bambine così speciali: dal 30 settembre al 13 ottobre è stato possibile fare la propria donazione ad AIRETT e dare così il proprio contributo al miglioramento delle condizioni di vita delle ragazze affette dalla Sindrome di Rett.