Italia: lo Stato dell'Arte

L’Italia è lo Stato dell’Arte, ma qual è lo stato dell’arte in Italia?

Torniamo al cinema, a teatro, nei musei. Torniamo a vivere le piazze, le strade, i parchi. Torniamo a vivere le città e il territorio, con la curiosità che ci contraddistingue. Per rilanciare i settori della cultura e del turismo però non basta “tornare”. Per questo UniCredit ha creato Italia: lo Stato dell’Arte, un percorso in tre tappe per esplorare, dati alla mano, tutte le opportunità emergenti per chi opera in questi settori.

L'iniziativa fa parte di UniCredit per l’Italia, a testimonianza dell’impegno di UniCredit a sostenere in modo concreto la ripartenza delle famiglie e delle imprese italiane.

Gli appuntamenti

Tre appuntamenti, ciascuno dedicato al dialogo intorno a un settore d’eccellenza del nostro Paese in ambito culturale (audiovisivo, turismo, design e arredo urbano) con attenzione particolare all’evoluzione digitale. 

Completa ogni incontro l’intervento di esperti di settore, oltre alla presentazione degli scenari attuali e futuri a cura di Nomisma.

DIALOGHI SU ARTE, CINEMA E TEATRO

8 luglio 2021, ore 10.00

Quello dell’audiovisivo è un settore che, dopo lo stop legato all’emergenza sanitaria, punta a un’ascesa rapida e vigorosa, ma fatica a trovare gli appigli giusti. L’8 luglio scopriremo, insieme a ospiti e partner d’eccellenza, quali sono i percorsi possibili per raggiungere la vetta.

Clicca qui per partecipare all'evento

 

 

DIALOGHI SUL TURISMO CULTURALE

13 luglio 2021, ore 10.00

Viaggiare e immergersi in contesti culturali diversi è una delle cose che ci sono mancate di più. Le persone non vedono l’ora di riabbracciare le mete turistiche e i luoghi della cultura che ci hanno resi famosi nel mondo. Le cose però sono cambiate e occorre prepararsi ad accoglierle in modo nuovo: il 13 luglio scopriremo come.

Clicca qui per partecipare all'evento

 

DIALOGHI SU DESIGN E ARREDO URBANO

15 luglio 2021, ore 15.00

L’Italian style passa anche attraverso il design delle nostre città, con elementi creativi, intuitivi e spesso funzionali che le rendono uniche (per quanto spesso imitate). Nell’ultimo incontro del 15 luglio, parleremo del futuro dell’urban design italiano.

Clicca qui per partecipare all'evento.