Accordo UniCredit-Conad

Grazie all'accordo UniCredit Factoring-Conad, sono stati messi a disposizione delle imprese fornitrici di Conad ben 500 milioni, che consentiranno loro di disporre delle somme dovute ancor prima dei termini previsti dalla legge.

L'accordo per la coesione e il supporto reciproco


"La stretta cooperazione tra imprese e banche può produrre risultati come questo accordo e contribuire alla ripartenza del Paese". In questo modo Gabriele Piccini, Country Chairman Italy di UniCredit ha commentato l'accordo firmato tra UniCredit Factoring e Conad, che agevola i pagamenti a favore dei fornitori del Gruppo distributivo.

Grazie all’accordo infatti, UniCredit Factoring interverrà nei rapporti tra produttore e distributore attraverso il meccanismo del cosiddetto “Reverse Factoring”, tramite il quale il Factor a scadenza di legge si sostituisce al distributore, pagando le forniture effettuate dall’azienda produttrice e concedendo all'azienda distributrice una dilazione di pagamento di ulteriori 60 giorni. A questo scopo, all’intero sistema Conad sono stati globalmente messi a disposizione 500 milioni di euro di affidamenti.

Gli obiettivi dell’accordo sono:

  • permettere ai fornitori Conad di disporre delle somme loro dovute ancor prima dei termini previsti dalla legge;
  • semplificare la contabilità incassi pagamenti per tutti gli attori coinvolti;
  • consentire a Conad di disporre di flessibilità finanziaria aggiuntiva.

Leggi il comunicato stampa