Concerto con il cuore

Torna dalla Basilica di San Francesco in Assisi l’appuntamento con la solidarietà, sostenuto per il terzo anno consecutivo anche da UniCredit.

Torna la solidarietà

Sabato 10 giugno 2017 alle ore 20.35, nella piazza Inferiore della Basilica di San Francesco d'Assisi andrà in onda in diretta su RAI 1 l'evento di solidarietà "Con il Cuore", condotto da Carlo Conti.

Sono attesi artisti e personaggi del mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dell’informazione uniti per promuovere una grande gara di solidarietà a favore di chi soffre e di chi si trova in difficoltà.

 

Come donare

Sarà possibile donare:

  • dal 9 giugno al 3 luglio con un sms, o una chiamata da rete fissa al numero 45515. Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali. Sarà di 5 euro anche per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TWT, Convergenze e PosteMobile, di 5 o 10 euro da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali e di 10 euro da rete fissa Vodafone
  • con un bonifico sul conto solidarietà IBAN IT 64 R 02008 38278000103746115 intestato a “Francesco D’Assisi - un uomo, un fratello Onlus” senza commissioni se disposti presso le filiali UniCredit o, per i clienti UniCredit, attraverso Banca via Internet. Questa donazione è fiscalmente detraibile/deducibile
  • sul sito ilMioDono.it anche attraverso carta di credito
  • tramite il sito conilcuore.info
  • dal 9 giugno, chiamando il numero verde 800.333.733

 

É possibile prenotare i biglietti per assistere all'evento al numero 075 812238 nei giorni feriali, dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00.

 

Quest'anno i fondi raccolti saranno destinati a diversi progetti di solidarietà sia in Italia che all’estero:


NORCIA – Il progetto prevede la costruzione di una struttura da utilizzare in situazioni di emergenza ed evitare in futuro, e definitivamente, i disagi patiti dalla popolazione locale durante l’emergenza sismica, e allo stesso tempo disporre di un luogo di aggregazione per la popolazione di Norcia che ha perso tutto e che muove i primi passi verso la ricostruzione integrale del proprio territorio.

ASSISI - Due progetti in cantiere per  la  Mensa Francescana: il primo è il potenziamento del servizio che viene offerto alla comunità diocesana. Il secondo è il sostegno alle famiglie in difficoltà economica. La finalità ultima rimane quella di creare le condizioni per poter offrire un nuovo reinserimento nel contesto sociale ed economico del territorio di riferimento e, dunque, non assistenzialismo fine a se stesso ma aiuto alla persona e al suo reinserimento nel tessuto sociale.

MILANO -  La presenza delle strutture diocesane spesso non è sufficiente a far fronte ai tanti bisogni di chi soffre condizioni di indigenza e povertà. Il lavoro delle Mense Francescane si inserisce in questo contento offrendo accoglienza, distribuendo pasti, ma allo stesso tempo creando progetti ad personam finalizzati al reinserimento nella vita sociale ed economica.

LONGIANO (FC) - La Comunità dei Frati Minori Conventuali e le Suore Francescane Missionarie di Assisi sostengono e collaborano con la Onlus “Homo Viator. Per l’umanità in crescita” che svolge un'attività incredibilmente estesa su territorio, dando una mano a chi vuole o deve rimettersi in gioco: tirocini, corsi formativi, sostegno nella stesura di progetti e un aiuto a tutto tondo per lo sviluppo integrale della persona. Offrono sostegno a coloro che con impegno, vogliono tornare ad essere autonomi.

LIBANO – Il progetto prevede la creazione di un Centro di prevenzione, accompagnamento e sviluppo per assistere ed aiutare i bambini e gli adolescenti con difficoltà psico-motorie o comportamentali, anche sostenendo le loro famiglie già in grave difficoltà a causa della situazione del paese. Un aiuto unico e fondamentale che non solo darà sollievo immediato ma grazie alla formazione di studenti e genitori produrrà frutti anche in futuro

COLOMBIA –  Il progetto “Cittadella di San Francesco” dei Frati Minori Conventuali prevede di costruire e attivare ad Itagüí una casa di cura per anziani in situazioni di indigenza e per rispondere ai sempre maggiori bisogni sociali che stanno sorgendo in questo paese.

 

La partnership con UniCredit

Per il terzo anno UniCredit partecipa a questo evento come “partner sostenitore”, con l’obiettivo di testimoniare il proprio impegno di responsabilità sociale. Ricordiamo infatti che UniCredit fa della solidarietà un impegno quotidiano, contribuendo ad iniziative e progetti di utilità sociale anche grazie alle carte a contribuzione etica. È il caso di UniCreditCard Flexia Classic E, la carta di credito flessibile per fare beneficenza ad ogni utilizzo e senza costi aggiuntivi per il titolare, collegata ad un progetto etico avviato nel 2005.

Grazie al suo particolare meccanismo interamente a carico di UniCredit, per ogni spesa effettuata una percentuale dell’importo alimenta un Fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà.